6 luglio 2014




Un sacco di gente con cui parlo in questi giorni vogliono sapere "quando le cose comincieranno ad accadere". Bene, ci sono certamente alcuni tempi difficili all'orizzonte, ma tutto quello che dovete fare è aprire gli occhi e cercare di vedere la crisi economica globale dispiegarsi. Come potete vedere qui sotto, anche i banchieri centrali hanno deciso di emettere avvertimenti inquietanti su "pericolose nuove bolle speculative", e anche la Banca Mondiale sta dichiarando che "ora è il momento di prepararsi" per la prossima crisi. La maggior parte degli americani tendono a prendersi cura solo di ciò che sta accadendo negli Stati Uniti, ma la verità è che la grave difficoltà economica è in eruzione in Sud America, in tutta Europa e in potenze asiatiche come la Cina e il Giappone. E i conflitti senza fine in Medio Oriente potrebbero sfociare in una guerra regionale in qualsiasi momento. Viviamo in un mondo che sta diventando sempre più instabile, e la gente deve capire che il periodo di relativa stabilità che stiamo godendo questo momento è estremamente vulnerabile e non durerà a lungo. I seguenti sono 18 segni che la crisi economica globale sta accelerando mentre entriamo nell'ultima metà del 2014 ...

 
# 1 La Bank for International Settlements ha pubblicato un nuovo rapporto che avverte che " pericolose nuove bolle speculative "si stanno formando, che potrebbero potenzialmente portare ad un'altra grave crisi finanziaria. I banchieri centrali sanno qualcosa che noi non sappiamo, o stanno solo cercando di scaricare la colpa su qualcun'altro per l'enorme confusione che hanno creato? 
 
# 2 L'Argentina ha perso un pagamento del debito di 539 milioni dollari ed è sull'orlo del suo secondo grande default del debito in 13 anni. 
 
# 3 La Bulgaria sta cercando disperatamente di calmare una corsa massiccia alle banche che minaccia di finire in una spirale fuori controllo. 
 
# 4 Il mese scorso, i prestiti per la famiglia in zona euro sono diminuiti al tasso più veloce mai registrato. Perché la partecipazione azionaria delle banche europee è così fortemente ermetica sui loro soldi in questo momento?
 
# 5 Il numero di disoccupati in Francia è appena salito a un altro nuovo record.
 
# 6 Le Economie di tutta Europa non stanno mostrando crescita o si stanno riducendo. Basta controllare quello che un recente articolo di Forbes aveva da dire sulla questione ...
Economia in Italia si è ridotta del 0,1% nei primi tre mesi del 2014, corrispondente alla media dei tre trimestri precedenti. Dopo l'espansione dello 0,6% nel 2° trimestre 2013, la Francia ha registrato una crescita pari a zero. Il Portogallo si è ridotto dello 0,7%, dopo i numeri positivi nei nove mesi precedenti. Mentre le cifre non erano disponibili per la Grecia e l'Irlanda in Q1, nessuno dei due paesi sta mostrando progressi. PIL greco è sceso del 2,5% negli ultimi tre mesi dello scorso anno, e l'Irlanda sta zoppicando davanti allo 0,2%.
# 7 Pochi giorni fa è stato segnalato che i prezzi al consumo in Giappone stanno aumentando al ritmo più rapido in 32 anni
 
# 8 Le spese delle famiglie in Giappone sono in calo dell'8 per cento rispetto a un anno fa. 
 
# 9 aziende statunitensi stanno annegando in enormi quantità di debito, ma la bolla del debito societario in Cina è messa così male che l'ammontare del debito societario in Cina di fatto ha ormai superato l'ammontare del debito societario negli Stati Uniti. 
 
# 10 Un revisore cinese avverte che fino a 80 miliardi di dollari del valore dei crediti in Cina sono supportati da transazioni falsificate in oro. Cosa succederà al prezzo dell'oro e alla stabilità dei mercati finanziari cinesi quando accadrà la confusione? 
 
# 11 Il tasso di disoccupazione in Grecia è attualmente al 26,7 per cento e il tasso di disoccupazione giovanile è del 56,8 per cento.
 
# 12 il 67,5 per cento delle persone che sono disoccupate in Grecia sono disoccupate da oltre un anno. 
 
# 13 Il tasso di disoccupazione nella zona euro nel suo complesso è 11,8 per cento - solo un poco appena sotto del record storico di tutti i tempi del 12,0 per cento. 
 
# 14 La Banca centrale europea è così disperato per trovare soldi che si muovono attraverso il sistema che ha effettivamente introdotto tassi di interesse negativi
 
# 15 Il FMI sta proiettando che c'è una probabilità del 25 per cento che la zona euro scivolerà in deflazione per la fine del prossimo anno. 
 
# 16 La Banca Mondiale avverte che "ora è il momento di prepararsi" per la prossima crisi. 
 
# 17 Il conflitto economico tra gli Stati Uniti e la Russia continua ad approfondirsi. Questo ha portato la Russia a fare una serie di mosse per allontanarsi dal dollaro e andare verso le altre principali valute. Questo avrà gravi conseguenze per il sistema finanziario globale, e per lungo tempo.

# 18 Naturalmente, l'economia americana sta lottando in questo momento. Essa si è ridotta ad un tasso annuo del 2,9 per cento nel primo trimestre del 2014, che è molto peggio di quanto chiunque avesse previsto.
 
Ma se i numeri economici statunitensi sembrano un pò meglio per il secondo trimestre, ciò non significa che siamo fuori dal bosco.
 
Come ho sottolineato tante volte, le tendenze a lungo termine e i numeri di bilancio a lungo termine sono molto, molto più importanti rispetto ai numeri economici a breve termine.
 
Ad esempio, se si fosse andati al centro commerciale oggi e speso un migliaio di dollari in caramelle e videogiochi, la tua "attività economica" a breve termine segnerebbe un picco drammatico. Ma la vostra salute finanziaria a lungo termine avrebbe preso una significativa svolta per il peggio. 
 
Beh, quando si parla di salute dell'economia degli Stati Uniti o l'intero sistema finanziario globale abbiamo bisogno di mantenere lo stesso tipo di considerazioni in mente.
 
Per quanto riguarda gli Stati Uniti, se il livello della nostra attività economica a breve termine e alimentata dal debito sale un poco o va un poco verso il basso non è ciò che è veramente importante. 
 
Piuttosto, il fatto che siamo quasi a 60 trilioni di dollari di debito come società è ciò che conta davvero. 
 
La stessa cosa vale per il mondo nel suo complesso. In questo momento, i cittadini del pianeta sono a più di 223.000 trilioni di dollari di debiti, e le banche"troppo grandi per fallire" di tutto il mondo hanno almeno700 trilioni di dollari di esposizione ai derivati.
 
Quindi in realtà non importa troppo se i numeri economici a breve termine salgono un pò o vanno giù un pò adesso. L'intero sistema è uno schema di Ponzi intrinsecamente viziato che inevitabilmente sta per crollare sotto il proprio peso. 
 

Speriamo che questo periodo di relativa stabilità dura per un pò. È una buona cosa avere il tempo di prepararsi. Ma si dovrebbe essere assolutamente folli per pensare che la più grande bolla del debito nella storia del mondo non sta per scoppiare.








Fonte:
http://www.globalresearch.ca/18-signs-that-the-global-economic-crisis-is-accelerating-as-we-enter-the-last-half-of-2014/5389489













Share |
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 

blogger templates |